Non so voi, ma quando vedo un CLC (cioè Cane Lupo Cecoslovacco), rimango incantata. I colori, il suo aspetto fisico, mi incantano, come se per magia fossi nel bosco e vedessi un lupo. Poi la realtà mi riporta con i piedi per terra e…no, non sono nel bosco e non ho davanti un lupo, ma un cane che, però, ha tanto del lupo. I CLC che ho avuto il piacere di conoscere, me li ricordo più timidi e chiusi, soprattutto i cuccioli e gli adolescenti. Riservati, la parola che mi sembra più azzeccata. Gli adulti, poco inclini a obbedire alla cieca, solo perché lo diciamo noi (cosa che destabilizza parecchio molte persone), tendenzialmente diffidenti.

ThinkDog ha realizzato due dirette su questa razza di cani, che ho trovato utilissime per tutti (per me in primis), ma in particolare per chi è attirato da questa razza e ha pensato, desidera o ha intenzione di adottare un CLC. Su questa razza si sente dire: “non sono cani per tutti”, “hanno bisogno di una figura di riferimento”, “hanno un alto predatorio”, “possono soffrire più di altri di problema di distacco”, “hanno una comunicazione molto ritualizzata” ecc. Proviamo a dissipare un po’ la matassa.

Sono sempre più convinta che un’adozione debba essere consapevole. Ci si fa prendere dalle foto, ci si innamora degli occhi, ma poi ad un certo punto, ci si scontra con la realtà, e la domanda è “Sono pronta/o per ciò? Sono pronta/o a fare qualche passo verso il mio cane?”

Nella prima diretta sentirete le esperienze di alcuni proprietari mentre nella seconda diretta parlano gli addetti ai lavori (con Angelo Vaira, Barbara Gallicchio – veterinaria comportamentalista, Paolo Frigerio – Allevatore di CLC…). Consigliatisse da ascoltare.

Prima diretta

Seconda diretta

Libri consigliati…

Capisci di aver letto un buon libro quando giri l’ultima pagina e ti senti come se avessi perso un amico. (Paul Sweeney)

Nessuna immagine disponibile
Nessuna immagine disponibile
Nessuna immagine disponibile
Nessuna immagine disponibile