Botti e fuochi: linee guida

Ultimo dell’anno in arrivo e i festeggiamenti sono alle porte ormai, insieme ai botti e ai fuochi d’artificio.

botti caniPer chi vive con un cane con paura o fobia verso i botti e i fuochi, questi giorni sono tragici sia per il cane che per la persona che ci vive insieme.
Il cane perde la bussola nel vero senso della parola, sembra non ascoltare nessuno, a poco o niente valgono le nostre carezze, le nostre rassicurazioni verso di lui e le parole dolci che gli sussurriamo; dei giochi, anche quelli preferiti, non ne vuole sapere e dei bocconcini (prosciutto, wurstel o costata) non gliene può fregare di meno.

Il cane non è impazzito e non sta facendo il menefreghista. Il cane è spaesato, perso, non si sente sicuro in nessun posto e spera che prima o poi tutto questo finisca.

Vi rivedete in questa breve descrizione?

Come possiamo aiutare il nostro cane?

Non esistono trucchi magici o interruttori da premere. Purtroppo la paura è qualcosa di infame a volte. Si insinua nel profondo e può diventare davvero difficile eliminarla, se non impossibile.
Il superamento delle paure o peggio fobie può diventare un lavoro lungo da affrontare e a volte i miglioramenti sono piccoli, ma meglio poco di niente. Questi tipi di problemi possono essere affrontati con l’aiuto di un esperto in riabilitazione comportamentale e/o un veterinario comportamentalista. (Guarda qui Riabilitazione Cognitivo Comportamentale per saperne un po’ di più).

Ecco alcuni accorgimenti da mettere in atto:

  1. tenete il cane in casa: fate una bella passeggiata nel primo pomeriggio e poi lasciate il vostro cane dentro casa o fatelo entrare non appena avete i primi sentori di botti.
  2. chiudete tapparelle e/o ante, per attutire il rumore.
  3. alzate il volume della tv, così da attutire quello fuori dei botti.
  4. fornite al vostro cane un riparo in cui andare a rifugiarsi: spesso i cani cercano il posto più adatto dove andare a a ripararsi, per esempio sotto il letto, sotto o dietro qualche mobile.
    A volte questi posti non sono sempre adatti e possono essere pericolosi per il cane stesso.
    In questi casi torna utilissimo il trasportino (o kennel – per saperne di più leggi qui https://www.thedogstail.it/parliamo-del-trasportino/). Il trasportino, se della dimensione giusta, costituisce una tana e da al cane un senso maggiore di protezione, in più non è pericoloso.
    Togliete il cancellino oppure assicuratevi che rimanga aperto, il cane deve poter entrare ed uscire.
    Inserite al suo interno la copertina o il cuscinotto del vostro cane. Ottima cosa sarebbe che il cane conosca già il trasportino, altrimenti non è detto che ci entri.
  5. non forzate il cane ad uscire dal suo nascondiglio. Potrebbe anche mordere. Il livello di paura è talmente alto che le reazioni possono essere di ogni tipo. Quando sarà pronto uscirà da solo.
  6. il collare Adaptil rilascia feromoni simili a quelli materni che forniscono al cane un senso di sicurezza e possono aiutarlo a calmarsi. Oltre al collare esistono anche i diffusori di feromoni da posizionare dentro casa.
  7. non ignorate il cane in queste situazioni, ma allo stesso tempo non siate ansiosi e non mostratevi preoccupati. Sedetevi accanto a lui e massaggiate con lentezza le sue orecchie e ricordatevi di respirare.
    Se conoscete il Ttouch o lo Shiatsu, sapete quanto contano le pressioni e il ritmo giusto del tocco (https://www.thedogstail.it/shiatsu-e-animali/).
    Potete dirgli qualche parola ma siate sempre attenti a non superare la soglia “dell’ansia e della preoccupazione”. La voce (al di là delle parole) lascia trasparire tantissimo.
    Se siete voi i primi agitati come potete pensare di tranquillizzare il vostro cane?
  8. in casi estremi, una goccia di Rescue Remedy applicato sul naso del nostro cane, lo può aiutare a calmarsi un pochetto.
  9. evitate di prenderlo in braccio e trattarlo come una bambola (vedi punto 6 e leggi qui https://www.thedogstail.it/10-buoni-motivi-lasciare-cane-terra/).
  10. la thundershirt o i bendaggi del Ttouch possono aiutarlo ad affrontare i botti. Sia la thundershirt che i bendaggi aiutano il cane ad avere una maggiore percezione del proprio corpo nello spazio, cosa che si tende a perdere durante un attacco di panico o quando abbiamo molta paura.
  11. non prendetevela con il cane se non riesce a ascoltarvi. In questi momenti non è in grado di darvi retta.

Se il vostro cane seppure preoccupato accetta qualche bocconcino o gioca, allora i botti possono essere affrontati più facilmente. Il cane è un po’ preoccupato, ma sa affrontare comunque la situazione.
Il gioco è un mezzo potentissimo e se il cane si diverte, sentirà i botti ma nel frattempo si divertirà e i botti passeranno in secondo piano.
I bocconcini possono essere utilizzati per fare una ricerca semplice in casa, oppure potete riempire il kong e lasciarlo al vostro cane. Un’attività divertente in autonomia, nonostante il frastuono fuori.

Se il vostro cane, invece, è uno di quelli che osserva i botti e si dice “Emmm bè? che c’è di strano?” allora tanto meglio, ma evitate comunque di portarlo in piazza a festeggiare in mezzo al casino. Qualcuno potrebbe far scoppiare un petardo a pochi cm dal naso del vostro cane e cambiare completamente la sua percezione dei botti.

Detto ciò: Buon anno a tutti!


Vuoi qualche informazione sulle nostre attività? Vai alla pagina Contattaci

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato e ricevere risorse preziose per te ed il tuo cane! Iscriviti subito qui: Iscrizione alla newsletter


Botti e fuochi: linee guida ultima modifica: 2017-12-31T09:26:50+00:00 da Federica Santicoli
Hai trovato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!

About Federica Santicoli

Istruttore in Riabilitazione Cognitivo Comportamentale,  Istruttore in Conduzione di gruppi di pratica e Classi di Socializzazione®, Educatore Cinofilo, Tecnico MobilityDog, Tecnico Prime Orme Accompagnata dal mio inseparabile amico Unam ho scoperto un mondo che mi era tanto vicino quanto lontano.  Tra le mie attività preferite c’è il Treibball, il Clicker Training e la Riabilitazione Comportamentale :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *